La “Buonsanto” alla comunità Emmanuel di Lecce

Due classi terze della Scuola Secondaria BUONSANTO hanno visitato la Comunità Emmanuel di Lecce.

La Comunità, nata nel 1980 come casa Famiglia per persone svantaggiate, ha negli anni ampliato il proprio  raggio d’azione ed è  oggi organizzata in vari settori di intervento: si occupa infatti di famiglia, dipendenze, disagio, cooperazione e migrazioni.

Operando soprattutto con minori, adolescenti e giovani, la Comunità si impegna in una grande sfida pedagogica, per cui quale elabora percorsi educativi, di crescita e di maturazione che sappiano accompagnare le persone in un cammino comunitario di giustizia e solidarietà.

I nostri ragazzi hanno visitato una delle strutture della Comunità, “Le Sorgenti”.

Il dott. Vincenzo Leone, medico, esperto in malattie infettive e psicoterapeuta, ha  poi spiegato ai ragazzi caratteristiche tossicologiche ma soprattutto i rischi delle sostanze stupefacenti e delle dipendenze fisiche e psicologiche che droghe  e new addiction provocano.



Alcolismo e ludopatie sono stati infatti alcuni tra gli altri argomenti trattati.

Il momento più emotivamente coinvolgente è stato sicuramente quello in cui i ragazzi hanno ascoltato alcune testimonianze dirette di giovani ospiti della Comunità. Grazie all’intervento della dott.ssa Clementina Leozappa, tre persone di 37, 42 e 20 anni hanno raccontato agli alunni le loro  drammatiche storie di dipendenza.

Dinanzi  a una crescente fragilità, l’itinerario odierno ha permesso ai ragazzi di toccare con mano il pericolo che può annidarsi nella ricerca estrema del nuovo.

Il 19 febbraio l’esperienza sarà replicata per le altre due terze dell’Istituto.


Condividilo sui social