“Il mondo che vorrei… da casa mia”

L’assessorato all’igiene urbana e la Teknoservice vogliono coinvolgere le scuole primarie presenti nella nostra città su un concorso a premi “Il mondo che vorrei… da casa mia” cui i ragazzi potranno partecipare da casa. Questo semplice concorso si sostanzia in una campagna di sensibilizzazione in cui ogni bambino appartenente alle classi della scuola primaria potrà realizzare un disegno su come vorrebbe che fosse il mondo e soprattutto come vorrebbe che venisse trattato.Nonostante le ordinanze emesse che vietano l’uso di comportamenti poco sani, si tende a non rispettare quelle regole utili a far sì che la raccolta differenziata si faccia per bene e che il paese diventi davvero virtuoso.



Attraverso il disegno, una forma di comunicazione primordiale ma che da sempre ha reso la sua utilità, ed attraverso le idee delle piccole menti, vogliamo che su ogni opera che il bambino, da casa, andrà a realizzare, venga espressa la più alta forma di rispetto verso l’ambiente, descrivendo con le immagini i giusti comportamenti da adoperare ( l’uso dei sacchi semitrasparenti durante la raccolta, il rispetto del calendario e delle modalità di conferimento, il giusto conferimento di guanti e mascherine ecc.).Il lavoro migliore verrà premiato con un buono spesa del valore di 50 euro spendibile sulla piattaforma Amazon.

Ecco il regolamento completo.


Condividilo sui social