Continua il contrasto all’abbandono di rifiuti

Come prassi già dal 2016, da alcune settimane sono state potenziate ed installate a cura del Comando di P. L. su direttiva dell’Assessore all’igiene urbana e della Giunta Municipale, telecamere mobili in alcuni punti del territorio caratterizzati da abbandono incontrollato di rifiuti e individuati soprattutto a seguito di segnalazioni di cittadini.



In uno di questi punti, sito nelle nostre campagne sono state rilevati il 29 luglio questi fotovrammi in cui si accerta l’abbandono di elettrodomestici e parti di autoveicoli da parte di un uomo che, dopo essersi guardato intorno guardingo, ha depositato il materiale per poi allontanarsi dal luogo. Individuato il responsabile, il Comando sta provvedendo a notificare il verbale di violazione del d.lgs. 152/2006. In particolare l’art. 255 (abbandono di rifiuti) prescrive che”chiunque abbandona o deposita rifiuti ovvero li immette nelle acque superficiali o sotterranee è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da trecento euro a tremila euro (…)”. L’autore dovrà dunque pagare una sanzione di € 600,00 ed inoltre dovrà ottemperare ad Ordinanza relativa alla rimozione dei rifiuti e all’avvio a smaltimento a norma di legge presso discarica autorizzata.


Condividilo sui social