Centro Diurno, il consigliere IAIA: ‘Tutto tace’. Ho scritto al Sindaco sul perché del ritardo nella riapertura

Ho chiesto al Sindaco e Assessore ai Servizi Sociali Silvana Errico per sollecitarla ad intervenire sulla riapertura del Centro diurno per persone con disabilità “ Raggio di Sole “. Così interviene il consigliere comunale, Piero Iaia. 
“Riaprite il centro diurno per disabili”. L’appello, indirizzato al Sindaco e Assessore ai Servizi Sociali SIlvana Errico, è di Piero IAIA,  Capogruppo e Consigliere Comunale. E’ lo fa con una interrogazione a risposta orale in Consiglio Comunale.
Il  centro diurno per disabili da 30 posti – racconta IAIA – è stato affidato ad una Cooperativa lo scorso 15 settembre  e la determina di aggiudicazione prevedeva la riapertura dello stesso dal 1° ottobre.

Nessuna polemica strumentale ma abbiamo il diritto di sapere e conoscere quali siano le motivazioni della non riapertura. Il progetto ed il capitolato speciale d’appalto approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 24 del 13/07/2020, prevedeva la concessione della durata di 5 anni e la garanzia dell’apertura per 280 giorni all’anno da parte del concessionario per almeno n. 8 ore al giorno dal lunedì al sabato, da articolare orientativamente nella fascia oraria dalle ore 8,00 alle ore 19,00 con figure professionali qualificate che vanno dal Responsabile Sanitario al Medico Specialista, dallo Psicologo all’ Assistente Sociale, dal Fisioterapista/logopedista agli  Educatori Professionali/Terapisti occupazionali, dagli OSS alla figura di Autista –Ausiliario.



Quindi il nuovo Centro, la cui apertura era prevista lo scorso ottobre con nuove migliorie di servizi rispetto al passato come la riabilitazione per gli utenti e nuovi servizi educativi,  non ha ancora avviato l’attività. La stessa Regione Puglia, a seguito di istanza presentata dal Comune lo scorso gennaio per la richiesta di accreditamento, con Delibera di Giunta Regionale 12 agosto 2020 n.1409 ha assegnato al centro 20 posti autorizzabili ed accreditabili.

Ho presentato una interrogazione dettagliata al Sindaco – Assessore ai Servizi Sociali Silvana Errico  ritenendo  perciò doveroso sollecitarla a provvedere a riattivare la funzionalità di tale centro e garantire al più presto il ripristino di una situazione di normalità tra ragazzi, ragazze, famiglie e lavoratori considerato che in questo periodo l’impegno a carico delle famiglie è maggiormente gravoso.

Sono certo che il Sindaco Errico, esperto in politiche sociali e conoscitore delle dinamiche del Centro in questione, dopo il mio sollecito che non è altro che la legittima richiesta  di famiglie, ragazzi e lavoratori, provvederà al più presto a riaprirlo.

Qui i dettagli della mia interrogazione: https://tinyurl.com/yxqln7vc


Condividilo sui social