domenica, Luglio 21, 2024
San Michele Salentino

I minivigili in visita al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco

I Minivigili di San Michele Salentino, accompagnati dal sindaco Giovanni Allegrini, dalla vicesindaco Tiziana Barletta e dalla comandante della Polizia Locale, Anna Lucia Matarrelli, sono stati accolti dal comandante provinciale P.D Giulio Capuano in visita al comando dei Vigili del Fuoco di Brindisi. Durante la visita, i ragazzi hanno potuto esplorare la caserma, la sala operativa per la gestione delle chiamate di emergenza ed il coordinamento dell’attività di soccorso in ambito provinciale, la sala crisi per la gestione delle emergenze con carattere provinciale, regionale e nazionale, i mezzi di soccorso e i loro equipaggiamenti, i mezzi speciali quali l’autoscala, il furgone per il controllo del rischio NBCR (nucleare, biologico, chimico e radiologico), l’unità di comando locale (UCL – sala operativa mobile) inclusa l’autogru. L’esperienza è stata emozionante per i Minivigili, che sono stati accolti calorosamente dal Comandante Capuano e dagli ispettori: Cosimo Tasso, Andrea Etna, Adrea De Nunzio ed Oronzo De Milato, dove hanno avuto l’opportunità di porre molte domande. Il Comandante ha condiviso la storia dei Vigili del Fuoco e ha mostrato documenti storici. Il sindaco Allegrini ha espresso gratitudine nei confronti di tutti i VVF di Brindisi per l’accoglienza e ha sottolineato il valore dei pompieri definendoli “angeli con l’elmetto”.



I bambini sono rimasti entusiasti delle attrezzature speciali e del “Simulatore Navale” utilizzato dai giovani pompieri, uno dei quattro strumenti presenti in Italia deputati alla formazione dei vvf chiamati ad intervenire a bordo di quasi tipo di nave. La visita rappresenta un’importante esperienza di educazione alla legalità e al rispetto delle forze dell’ordine, lasciando un ricordo duraturo nei ragazzi di San Michele Salentino. Al termine della visita, i VVF di Brindisi hanno donato al paese un crest con lo stemma dei Vigili del Fuoco in segno di vicinanza ed amicizia con l’intera comunità di S. Michele.


Condividilo sui social