giovedì, Giugno 20, 2024
Dalla Provincia

Il miracolo della vita sulla spiaggia di Torre Guaceto

Durante la consueta attività di monitoraggio degli habitat e delle specie, il personale del Consorzio ha notato i due passeri sulla roccia in riva al mare in un atteggiamento territoriale tipico delle coppie in fase riproduttiva. Il maschio era sulla parte più alta della roccia a controllare l’ambiente circostante, la femmina, invece, ha aperto lievemente le ali e ha compiuto un inchino, dopo si è mostrata al suo nido ossia un buco posto sulla parete di pietra.

Per tutta la durata della cova, la femmina è rimasta con le uova e non si è mai allontanata dal nido. Una volta avvenuta la schiusa, i due genitori hanno lasciato il nido per andare alla ricerca di cibo per i piccoli.

La dieta di questi volatili è composta da cereali, ma durante la fase riproduttiva accade una cosa assai curiosa, i genitori spostano le loro preferenze sulle proteine animali e iniziano a nutrirsi di insetti e invertebrati per far crescere i piccoli robusti e forti.

Mentre i piccoli mangiano aiutati dalla mamma, il papà controlla che non ci siano minacce in avvicinamento e poi raggiunge la compagna e i piccoli.

Sebbene, oggi, la nidificazione di questa specie di volatili avvenga sugli anfratti degli edifici urbani, alcune coppie decidono di nidificare nella roccia, mantenendo una consuetudine primordiale, e per loro la tranquilla e sicura spiaggia di Torre Guaceto è il posto ideale per compiere quello che è il passo più importante nella vita di coppia: mettere su famiglia.


Condividilo sui social