sabato, Giugno 22, 2024
San Michele Salentino

Il messaggio del Sindaco Allegrini in occasione della Festa della Repubblica

Concittadini,

la celebrazione della Festa della Repubblica Italiana è un appuntamento irrinunciabile che ci offre l’occasione per riflettere sulle radici democratiche e sul patrimonio di valori del nostro Paese. La Festa della Repubblica rappresenta la celebrazione della scelta effettuata il 2 giugno 1946, in un’Italia che usciva lacerata dalle macerie della II^ guerra mondiale. Il 2 Giugno 1946, data del referendum istituzionale fra Monarchia e Repubblica e di elezione contestuale dell’Assemblea Costituente, ha rappresentato un passaggio epocale per gli italiani, che si è sostanziato attraverso il pieno riconoscimento del suffragio universale che ha reso i cittadini partecipi delle scelte fondamentali dopo anni fortemente controversi. In particolare le donne, fino ad allora escluse dai processi decisionali, entravano a pieno titolo nella formazione della Repubblica. Con la proclamazione della Repubblica si aprì una nuova fase democratica nella storia del Paese. Oggi questa celebrazione può e deve assumere un rinnovato significato di coesione sociale ed unità nel rispetto dei principi sanciti dalla Carta Costituzionale. Solo partendo da comuni valori di riferimento, si può favorire la creazione di una scala di priorità che deve necessariamente vedere il cittadino parte attiva all’interno della comunità e, pertanto, portatore di modelli positivi. Nessuno può e deve sottrarsi a questa nobile chiamata alla coesione sociale ed ai doveri di solidarietà sanciti dalla Carta Costituzionale.

Viva l’italia, Viva la Repubblica.

Giovanni Allegrini
Sindaco di San Michele Salentino


Condividilo sui social