sabato, Giugno 22, 2024
San Vito dei Normanni

Conclusa la stagione sportiva del “Nuoto per Salvamento”

La stagione sportiva del “Nuoto per Salvamento” che si è conclusa con i recenti Campionati Italiani di Roma del 11/15 Luglio ha visto la Delfinia Nuoto confermarsi ancora una volta come realtà leader di questo sport portando i colori pugliesi ben tre volte sul podio nazionale.
Tutto ciò arriva dopo gli importanti successi a livello regionale sia in chiave assoluta che di categoria.
Già il mese scorso si brindava in casa Delfinia per  il doppio bronzo ai Campionati Italiani Oceaniche per la categoria “Junior” e “Junior Internazionale” per  Francesca Rescio ,  classe 2002.

Al recente Campionato Italiano di Roma un piazzamento individuale e due di staffetta hanno permesso infatti ai ragazzi di Coach Spinelli coadiuvato dal  Prep. Atletico Parentela di coronare un anno sportivo che gli ha visti partecipi ad impegni nazionali assoluti e internazionali tra Campionati e Meeting di rilievo.



Il brindisino Luigi Ungaro per la categoria Junior è infatti meritatamente salito sul terzo posto del podio italiano nella gara dei 50 trasporto manichino nuotando a soli 15 centesimi dall’argento.
Lo stesso Ungaro assieme ai compagni Mattia Colella , Marco Longo ed il sanvitese Andrea Caramia hanno centrato ben due risultati di staffetta su tre portando la Delfinia all’argento nazionale sulla 4×50 mista e il bronzo sulla 4×50 ostacoli della categoria Cadetti .
Completavano la squadra in gara agli Italiani i seguenti:
Martina D’Accico , Marta Brunetti,  Adele Gagliani , Francesca Rescio , Silvia Colella , Elena Gigante , Allegra Luisi , Giulia D’Accico, Giuliana Fischetto , Sara Macchia ,  Serghej Nigro , Andrea Capoccia , Antonio Romanelli , Cosimo D’Agnano , Andrea Scagliarini , Andrea Longo , Francesco Pierri e Davide Del Grosso.
Grazie a queste imprese e all’impegno di tutti i qualificati a Roma la società sanvitese del Presidente Luigi Cavaliere si è classificata tra le altre all’ ottavo posto del Ranking nazionale della categoria cadetti su oltre 60 società partecipanti.
Onore  e merito quindi allo spirito di sacrificio e dedizione che continua a contraddistinguere questo gruppo che continuerà a portare lustro alla nostra realtà sportiva locale.


Condividilo sui social