mercoledì, Giugno 19, 2024
San Vito dei Normanni

Anche quest’anno torna “Coreutica”

Da lunedì 6 a sabato 11 agosto 2018 torna Coreutica – Residenza artistica sulle tarantelle nel Mediterraneo. Per il quarto anno la città di San Vito dei Normanni ospiterà artisti nazionali e internazionali, focus di approfondimento sulle danze e le musiche del Mediterraneo, sessioni di ricerca, percorsi di alta formazione, concerti, momenti di condivisione e conoscenza del territorio.

Nel corso delle scorse edizioni Coreutica si è confermata una delle iniziative di carattere internazionale più significative dell’estate salentina per partecipazione e spessore artistico. Le parole-chiave della quarta edizione sono tradizione, sperimentazione e territorio declinate secondo i principi cardine della residenza: ospitalità, dialogo, integrazione.

Il ricchissimo programma di COREUTICA 2018 prevede una settimana intensa di attività formative e performative che, attraverso un approccio di ricerca e studio multidisciplinare, permetteranno ai partecipanti di approfondire il rapporto tra arte di matrice popolare e arte contemporanea con l’intento di generare confronto e aprire nuove finestre di dialogo tra il patrimonio culturale, coreutico e musicale sanvitese e quello del resto del Mediterraneo.



Tra gli ospiti nazionali e internazionali di questa edizione 2018: Marcelo Bulgarelli, coreografo e regista brasiliano, Ziad Trabelsi dell’Orchestra di Piazza Vittorio, il progetto RomAraBeat (Il Maghreb incontra i Balcani) e la danzatrice palestinese Abeer Hamad per un’esperienza unica di confronto e apprendimento con centinaia di appassionati da tutta Italia; il Professor Andrea Carlino dell’Institut Éthique Histoire Humanités de l’Université de Genève, Claudio Prima e Stefania Mariano di La Fabbrica dei Gesti, realtà che da quest’anno affianca nella direzione artistica la World Music Academy e la Scuola di Pizzica di San Vito.

Formazione, ma non solo: concerti e incursioni a sorpresa nelle vie del centro porteranno in scena lo spirito e i temi della residenza artistica.

 


Condividilo sui social