mercoledì, Giugno 19, 2024
San Vito dei Normanni

Trattore rubato, il proprietario insegue il ladro

Ora nelle aziende agricole non si ruba più solo di notte, ma anche di giorno. E’ accaduto questa mattina attorno alle 7 nella tenuta Incantalupi, dove un operaio agricolo aveva appena lasciato il trattore con cui aveva cominciato a lavorare con le chiavi inserite nell’accensione, perché non si sentiva bene e aspettava l’arrivo di un collega per essere sostituito. Improvvisamente, pochi minuti dopo, si è accorto che il mezzo da lavoro si stava allontanando con alla guida uno sconosciuto. Allora ha dato l’allarme al proprietario, l’avvocato Antonello Bruno, che è anche presidente provinciale di Confagricoltura.



Il professionista, che si trovava già nei pressi dell’azienda, ha fatto in tempo a prendere a bordo della propria auto l’operaio, e con lui si è messo all’inseguimento del ladro. Fortunatamente, è stato possibile intercettare il mezzo agricolo nella zona di Serranova, dove il trattore era stato appena nascosto in un capannone abbandonato. L’autore del furto, vistosi scoperto e raggiunto, si è dato alla fuga a piedi in un oliveto. Evidentemente si trattava di un soggetto che aveva già adocchiato il New Holland, e che aveva colto al volo l’occasione.

Quello stesso trattore era già stato rubato circa tre anni fa, e ritrovato poi dai carabinieri in provincia di Taranto. L’avvocato Antonello Bruno, che in mattinata ha sporto regolare denuncia presso la stazione carabinieri di San Vito dei Normanni,, tiene a sottolineare anche in veste di presidente provinciale di Confagricoltura i gravi danni che continuano ad essere causati nelle aziende agricole dai furti: “E’ giusto che le forze dell’ordine affrontino e si dedichino ad estirpare l’odioso fenomeno del caporalato. Ma è anche necessario che gli agricoltori che svolgono onestamente il proprio lavoro, e danno lavoro, i quali rappresentano la maggior parte della categoria, siano tutelati dalle azioni criminose sempre più frequenti”.

Fonte: Brindisi Report


Condividilo sui social